venerdì 12 maggio 2017

L'imperfezione che emoziona💛

Una volta, se una cosa subiva un danno non riparabile alla perfezione, la buttavo  via senza esitare perché non c'era posto per gli oggetti ammaccati nella mia vita...
Una sera di 11 anni fa mio marito, rientrando dal lavoro, inciampo' in un bellissimo portaombrelli di Deruta e si aprì nel vaso una voragine laterale enorme. Li' per li' mi arrabbiai, ma poi mi misi l'anima in pace e cenammo.  La mattina dopo, svegliandomi, trovai il Deruta magicamente ricomposto tranne che per un buco di circa 5 cm di diametro. Andrea aveva trovato persino una nuova collocazione strategica per nascondere la falla tra parete ed ombrelli! Mi racconto' di aver passato gran parte della notte a riparare il portaombrelli per farmi una sorpresa ed io, per la prima volta nella mia vita, realizzai che l'imperfezione esprimeva qualcosa di bello...
Seguirono, negli anni, rotture e riparazioni di ogni genere su tazze, tazzine e soprammobili vari...
Strano ma vero, ho scoperto di tenere a questi oggetti più degli altri e persino le cose spaiate, che in passato mi facevano orrore, hanno un posto d'onore in casa mia.
Così come ho imparato ad accettare ed amare le imperfezioni negli oggetti, ho imparato ad accettare ed amare le cicatrici del mio corpo e della mia anima, perché raccontano anch'esse delle storie. E sono le storie del mio cammino, che fanno parte di me e mi ricordano da dove vengo e dove vado...
Non inseguo più la bellezza algida della perfezione e mi emoziona invece la bellezza originale ed unica dell'imperfezione, in me e negli altri...L'imperfezione sublime della vita che ci fa cadere e rialzare, che ci fa fallire e  trionfare, che ci fa sbagliare ed imparare dagli errori...
Come ha poeticamente osservato Leonard Cohen "c'è una crepa in ogni cosa ed e' da li' che entra la luce"

20 commenti:

  1. Anche io ho un sacco di cose "aggiustate" a cui tengo tantissimo. Unica differenza è che quando a me marito rompe qualcosa io lo sbrano prima di fargliela riparare. Aahahahahaahah! ;P
    Adoro leggerti fai riflettere tantissimo. Grazie.
    Bacione bellezza e buona domenica! :*
    Luna
    http://www.fashionsnobber.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Luna!!! In effetti anch'io sul momento mi arrabbio e parecchio😡
      Chissà perché in genere i mariti si muovono in casa come elefanti in un negozio di cristalli😂😂😂
      Mistero🤔
      Pensa che quando introduco nell'arredo qualcosa di fragile lo posiziono lontano dai percorsi abituali di Andrea😁
      Che stress😅 In compenso e' un maestro nell'arte di riparare ciò che rompe😁😁😁
      Un abbraccio e buona serata cara!!!

      Elimina
  2. Qui non faccio in tempo a rompere una cosa che me la buttano! Emozionante questo post e sono pienamente d'accordo con te
    un bacione
    admaiorasemper.website

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Serena😊
      Sono contenta di averti emozionato!!!
      Da una parte non e' male buttare, così si evitano accumuli eccessivi...
      Buona serata ed a presto!!!

      Elimina
  3. Che belle parole e quanto sono vere. Accettare le imperfezioni rende liberi.
    Baci.
    http://www.dontcallmefashionblogger.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio così Esmeralda, accettare i propri limiti ed imperfezioni regala una libertà inaspettata!!!
      Buona giornata bellissima😌

      Elimina
  4. È vero, a volte le cose rotte ed aggiustate hanno un significato speciale !
    Bacioni
    www.glitterchampagne.com

    RispondiElimina
  5. E già... Le cose rotte e riparate a volte hanno storie speciali ed interessanti...
    Buona giornata ed a presto☺️

    RispondiElimina
  6. Bisognerebbe accettare e amare le imperfezioni anche negli esseri umani... sempre belli e pieni di ispirazione i tuoi post!
    Kisses, Paola.
    Expressyourself

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite Paola!
      Il mio lavoro di educatrice di comunità mi e' stato molto d'aiuto in questo processo di apprendimento...
      Buona serata☺️

      Elimina
  7. Io su questo punto ci sto ancora lavorando. Non riesco ancora ad accettare le mie crepe e cicatrici, così come non riesco ad accettarle negli oggetti. Quando imparerò ad accettare le mie imperfezioni e quelle altrui potrò dire di essere finalmente cresciuta.
    Un bacio a te e buon pomeriggio!
    Alessandra | L'angolino di Ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per una perfezionista, ed anch'io lo sono Ale, non e' semplice ma ti posso assicurare che fa un gran bene all'anima...
      A prestissimo

      Elimina
  8. Che bello!!! È vero! Alla fine valgono di più...forse perché hanno una storia come questa da raccontare!!!
    Nicoletta
    http://lavieestbellebynicoletta.altervista.org/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai colto il punto Nicoletta, io amo crepe, cicatrici ed imperfezioni proprio perché raccontano storie interessanti ed a volte molto istruttive...
      Grazie per il commento e buona serata😌

      Elimina
  9. Risposte
    1. Grazie mille Carmen e buona giornata😊

      Elimina
  10. Davvero un'ottima riflessione! Dovremmo un po' tutti imparare ad amare le imperfezioni della vita piuttosto che aspirare ad una vita perfetta! Ci eviteremmo tante delusioni e sapremmo apprezzare di più ciò che abbiamo!
    www.milleunrossetto.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente d'accordo con te sulla possibilità di risparmiarsi delusioni Roberta!
      Accettare le nostre imperfezioni significa accettare i nostri limiti e non avere aspettative irrealistiche...
      A presto☺️

      Elimina
  11. Non potrei essere più d'accordo! Anche io sono un vaso pieno di crepature, ma voglio lasciarne aperti gli squarci per farne entrare luce, come dice Cohen...bellissimo articolo! Maiko www.comemivestooggi.it

    RispondiElimina
  12. Grazie mille Maiko!!!
    Anch'io ho tante cicatrici e ci ho lavorato fino a farne i miei punti di luce e di forza...
    Un abbraccio cara😘

    RispondiElimina